Salento Film Festival Internazionale Cortometraggio - Finibus Terrae
Streamit
Festival - Versione Italiano Festival  - English Version
CERCA
FESTIVAL
Borgo Egnazia - Savelletri
Margherita Buy
Attrice

Margherita Buy (Roma, 15 gennaio 1962) è un'attrice e doppiatrice italiana.

Ha recitato nei film La stazione, Maledetto il giorno che t'ho incontrato, Le fate ignoranti, Caterina va in città, I giorni dell'abbandono e Viaggio sola; nella serie televisiva Amiche mie e in varie produzioni teatrali, tra cui La stazione e Due partite.

Nel corso della sua carriera di attrice di cinema ha ottenuto numerosi premi, tra cui: 6 David di Donatello, 6 Nastri d'Argento (a pari merito con Virna Lisi), 5 Globi d'oro ed 11 Ciak d'oro (di cui due Super Ciak d'oro), un Premio Pasinetti a Venezia, una Cocha de Plata a San Sebastián e un Premio alla migliore attrice a Mosca, un premio Flaiano e un premio De Sica.
Cinema

Maturata una lunga esperienza teatrale, debutta al cinema nel 1986 con La seconda notte di Nino Bizzarri. Nel 1988 viene diretta da Daniele Luchetti in Domani accadrà; torna successivamente a lavorare con il regista nel film La settimana della Sfinge (1990), per la cui parte da protagonista vince la Concha de Plata alla migliore attrice al Festival di San Sebastian, e in Arriva la bufera (1993). Nel 1990 interpreta la giovane protagonista del film La stazione, tratto dalla piece teatrale di Umberto Marino che l'attrice aveva interpretato a teatro al fianco di Sergio Rubini e Ennio Fantastichini. L'opera, diretta per il cinema dal protagonista maschile Rubini, allora marito dell'attrice, vale alla Buy il David di Donatello e il Nastro d'Argento alla migliore attrice protagonista.

Continua a recitare nei film di Rubini anche dopo il divorzio dall'attore e regista nel 1993: ricordiamo le sue partecipazioni in Prestazione straordinaria (1994), Tutto l'amore che c'è (2000), L'amore ritorna (2004). Nel 1991 inizia la sua collaborazione con Giuseppe Piccioni, che la dirige in Chiedi la luna, Condannato a nozze (1993), Cuori al verde (1996) e nel complesso ruolo della suora costretta a confrontarsi con la maternità in Fuori dal mondo (1997), con cui vince il secondo David di Donatello per la migliore attrice protagonista.

Viene diretta da Carlo Verdone nei film campioni d'incassi Maledetto il giorno che t'ho incontrato (1992), con cui trova popolarità presso il grande pubblico, e Ma che colpa abbiamo noi (2003), da Paolo Virzì in Caterina va in città (2003), che le vale il David di Donatello e il Nastro d'Argento alla migliore attrice non protagonista, da Giovanni Veronesi in Manuale d'amore (2005), con cui vince un nuovo David di Donatello, e in Genitori & figli - Agitare bene prima dell'uso (2010) e da Gabriele Salvatores in Happy Family (2010), rivelandosi sia una valida attrice di commedie leggere sia una capace interprete in film di più amara comicità.
Margherita Buy al Festival Internazionale del Film di Roma 2010

Tra le sue interpretazioni drammatiche più apprezzate ricordiamo il ruolo della vedova che scopre l'omosessualità del marito defunto de Le fate ignoranti (2001) di Ferzan Özpetek, premiato con il Nastro d'Argento, la moglie tradita nel film I giorni dell'abbandono di Roberto Faenza (2005), la madre di una famiglia borghese che affronta al fianco del marito la crisi economica e la povertà in Giorni e nuvole (2007) di Silvio Soldini, con cui vince ancora David di Donatello e Nastro d'argento, la donna in crisi coniugale nel corale Saturno contro (2007), sempre per la regia di Ozpetek, la madre che attende di conoscere il destino della figlia nata prematura in Lo spazio bianco (2009) di Francesca Comencini.

Significative e premiate dalla critica anche le sue collaborazioni con Cristina Comencini, che la dirige in Va' dove ti porta il cuore (1996), Il più bel giorno della mia vita (2002), con cui vince un nuovo Nastro d'Argento alla migliore attrice non protagonista, e nella sua piece teatrale Due partite (da cui Enzo Monteleone ha tratto il film omonimo con Margherita Buy tra le protagoniste), e con Nanni Moretti, che la vuole ne Il caimano (2006), che le vale un altro Nastro d'argento, e in Habemus Papam (2011). Nel 2011 l'attrice riceve il premio per la carriera al Festival de Cine Italiano de Madrid[1]. Nella primavera 2012 esce la pellicola Magnifica presenza di Ferzan Özpetek, in cui Margherita interpreta il ruolo del fantasma di un'attrice di una compagnia teatrale. Torna a lavorare con Giuseppe Piccioni interpretando una preside di liceo nel film Il rosso e il blu, assieme a Roberto Herlitzka e Riccardo Scamarcio.

Nel gennaio 2013 esce al cinema La scoperta dell'alba, seconda opera di Susanna Nicchiarelli, tratta dall'omonimo romanzo di Walter Veltroni. Nell'aprile dello stesso anno esce Viaggio sola, di Maria Sole Tognazzi, in cui l'attrice interpreta il ruolo di un'ispettrice alberghiera e per il quale vince il suo quarto David di Donatello come migliore attrice protagonista.
Televisione

Lavora saltuariamente in produzioni televisive, prevalentemente in miniserie e film tv, come Incompreso (2002), al fianco di Luca Zingaretti. Nel 2008 è stata una delle quattro protagoniste della fiction Amiche mie, andata in onda su Canale 5.
Vita privata

Il suo primo matrimonio la legava al collega Sergio Rubini. I due hanno mantenuto rapporti amicali e lavorativi anche dopo il divorzio. Nel 2001 diventa per la prima volta madre di una bambina, Caterina, avuta dal compagno, il chirurgo Renato De Angelis.

Dopo aver vissuto a lungo in Via del Teatro Pace, nei pressi di Piazza Navona, vive ora al Quartiere Coppedè, in via Cirenaica.
Curiosità

    È apparsa nel videoclip di Primavera, singolo di Marina Rei.

    Ha dichiarato di essere tifosa della S.S. Lazio e anche di avere simpatie per il Vicenza, squadra fondata nel 1902 dal professor Tito Buy, suo bisnonno.

    È stata parodiata con il personaggio di Marilita Loy in Boris - Il film (2011).

    Ha dichiarato che il suo trisavolo paterno, di origine francese, era un ufficiale medico dell'esercito napoleonico che si trasferì prima in Toscana e poi in Veneto. La famiglia materna dell'attrice invece è di origine toscana.[3]

    Durante la puntata di Quelli che... andata in onda il 6 gennaio 2013, intervistata da Victoria Cabello per la promozione del film La scoperta dell'alba, ammette di aver perso uno dei suoi David di Donatello.

    Viene citata e corteggiata dal rapper Dargen D'Amico nella canzone Variazioni sul tema nostalgia istantanea.


Teatro

  •     Ascesa e caduta della città di Mahagonny (1985)
  •     La stazione (1986)
  •     Italia - Germania quattro a tre (1987)
  •     Ce n'esr qu'un debut (1991)
  •     Separazione (1997)
  •     La tempesta (1999)
  •     Due partite (2009)

Cinema

  •     La seconda notte, regia di Nino Bizzarri (1986)
  •     Domani accadrà, regia di Daniele Luchetti (1988)
  •     I giorni randagi, regia di Filippo Ottoni (1988)
  •     Nulla ci può fermare, regia di Antonello Grimaldi (1989)
  •     La stazione, regia di Sergio Rubini (1990)
  •     La settimana della Sfinge, regia di Daniele Luchetti (1990)
  •     Chiedi la luna, regia di Giuseppe Piccioni (1991)
  •     Maledetto il giorno che t'ho incontrato, regia di Carlo Verdone (1992)
  •     Condannato a nozze, regia di Giuseppe Piccioni (1993)
  •     Cominciò tutto per caso, regia di Umberto Marino (1993)
  •     Arriva la bufera, regia di Daniele Luchetti (1993)
  •     Prestazione straordinaria, regia di Sergio Rubini (1994)
  •     Le fils préféré, regia di Nicole Garcia (1994)
  •     Il cielo è sempre più blu, regia di Antonello Grimaldi (1995)
  •     Facciamo paradiso, regia di Mario Monicelli (1995)
  •     Cuori al verde, regia di Giuseppe Piccioni (1996)
  •     Va' dove ti porta il cuore, regia di Cristina Comencini (1996)
  •     Testimone a rischio, regia di Pasquale Pozzessere (1996)
  •     Lilli e il vagabondo (1997) - voce
  •     Dolce far niente, regia di Noe Caranfil (1998)
  •     Fuori dal mondo, regia di Giuseppe Piccioni (1999)
  •     Tutto l'amore che c'è, regia di Sergio Rubini (2000)
  •     L'ombra del gigante, regia di Roberto Petrocchi (2000)
  •     Controvento, regia di Peter Del Monte (2000)
  •     Le fate ignoranti, regia di Ferzan Özpetek (2001)
  •     Il più bel giorno della mia vita, regia di Cristina Comencini (2002)
  •     Ma che colpa abbiamo noi, regia di Carlo Verdone (2003)
  •     Caterina va in città, regia di Paolo Virzì (2003)
  •     L'amore ritorna, regia di Sergio Rubini (2004)
  •     Il siero della vanità, regia di Alex Infascelli (2004)
  •     Manuale d'amore, regia di Giovanni Veronesi (2005)
  •     I giorni dell'abbandono, regia di Roberto Faenza (2005)
  •     Il caimano, regia di Nanni Moretti (2006)
  •     La sconosciuta, regia di Giuseppe Tornatore (2006)
  •     Commediasexi, regia di Alessandro D'Alatri (2006)
  •     Saturno contro, regia di Ferzan Özpetek (2007)
  •     Giorni e nuvole, regia di Silvio Soldini (2007)
  •     Due partite, regia di Enzo Monteleone (2009)
  •     Lo spazio bianco, regia di Francesca Comencini (2009)
  •     L'uomo nero, regia di Sergio Rubini (2009)
  •     Genitori & figli - Agitare bene prima dell'uso, regia di Giovanni Veronesi (2010)
  •     Happy Family, regia di Gabriele Salvatores (2010)
  •     Matrimoni e altri disastri, regia di Nina Di Majo (2010)
  •     Habemus Papam, regia di Nanni Moretti (2011)
  •     Com'è bello far l'amore, regia di Fausto Brizzi (2012) - Cameo
  •     Magnifica presenza, regia di Ferzan Özpetek (2012)
  •     Il rosso e il blu, regia di Giuseppe Piccioni (2012)
  •     La scoperta dell'alba, regia di Susanna Nicchiarelli (2013)
  •     Viaggio sola, regia di Maria Sole Tognazzi (2013)
  •     Mi rifaccio vivo, regia di Sergio Rubini (2013)
  •     Una bella estate, regia di Nina Di Majo (TBA)
  •     Margherita, regia di Nanni Moretti (TBA)

Scarica il regolamento del Festival
Safiter ed Events

Salento Finibus Terrae Film Festival Internazionale Cortometraggio è una produzione Events Production
Events Production di Romeo Conte d.i. Via F. Ferrucci 69, 59100 - PRATO - P.IVA 02175540976 - Film Festival Internazionale Cortometraggio - privacy policy
web design - hosting - software