Salento Film Festival Internazionale Cortometraggio - Finibus Terrae
Streamit
Festival - Versione Italiano Festival  - English Version
CERCA
FESTIVAL
Ostuni
Giovanni Bogani
Giornalista, Scrittore

Giovanni Bogani è nato a Firenze il 3 maggio 1963. Vive a Firenze. Dal 1987 è critico cinematografico del quotidiano “La Nazione”, poi dei giornali del gruppo Riffeser-Monti “La Nazione”, “Il resto del Carlino”, “Il giorno”. Per "La Nazione" si occupa di critica cinematografica e di interviste.

Ha realizzato numerosi corto e mediometraggi. “Una volta”, film-saggio su Wim Wenders e la fotografia (selezionato al Festival dei Popoli 1994, “Kiss!” (Anteprima cinema indipendente italiano, concorso festival Adriaticocinema 1997), “Title Story” – una ricerca in video sulla grafica nel cinema, e sul lettering dei titoli di testa (Scrivere il cinema, Cittadella 1996). Fra gli altri lavori, “Un’ora d’amore”, film di montaggio su sequenze di baci nella storia del cinema mondiale, “Dear Phone” e “Blu”, dal suo romanzo, con letture di attori fra i quali Giancarlo Giannini, Stefano Accorsi, Giovanna Mezzogiorno, Laura Morante, Alessandro Haber, Claudio Bisio, Gabriele Salvatores, Carlo Verdone. Il video è stato presentato in Italia e al festival internazionale del cortometraggio di Berlino.

E’ autore della monografia “Peter Greenaway” (1995) per la collana Il Castoro cinema e della successiva riedizione (2004), della monografia “Silvano Campeggi” (Edimond, 1995) sul pittore di manifesti cinematografici del dopoguerra, e del saggio “Good Morning, San Gimignano” (1994) che raccoglie tutti i film girati nella cittadina toscana. Ha collaborato con saggi e interventi ai volumi “Andrej Tarkovskij. Il fuoco, l’acqua, l’ombra” (La casa Usher/Mediateca regionale toscana, 1987, “Italo Calvino e il cinema” (Lubrica, 1986), “Wim Wenders” (Loggia de’ Lanzi, 1990). Ha recentemente pubblicato un saggio nel volume “Tondelli tour” (2002) pubblicato da Bompiani. Ha curato l'edizione italiana del "Dizionario dei film" (1990) di Georges Sadoul, per Sansoni. Ha pubblicato cinque romanzi, “L.” (Edimond), “Blu” (Island), introduzione di Peter Greenaway, (2001), “Berliner Blues”, con un’introduzione del regista tedesco Wim Wenders (2003), Non aprire mai” (2005), “Amore a ore” (2006). Ha pubblicato il saggio sul cinema “Atlantide” (Edimond, 2002).

Con il racconto “Casa Ejzenstejn” ha vinto il premio della rivista “Racconti e letteratura”(2000). A oggi, il suo romanzo “Berliner Blues” ha venduto 1.500 copie, “Blu” 2.000, e “L.” ha superato le 4000 copie, esaurendo cinque tirature, pur con una distribuzione limitata alla sola Toscana. Nel libro “Non aprire mai”, edito da Edimond, sette racconti si compongono in un unico filo narrativo: sette ritratti di donne, e la confessione di un uomo per un figlio che non c’è. Uscito alcuni mesi fa in edizione limitata, il libro ha esaurito in breve tempo la prima tiratura e adesso approda nelle librerie di Roma e del resto d’Italia.

E’ stato il responsabile della selezione dei film italiani per il festival internazionale “Golden Golem” di Praga nel 1995 e nel 1996, e successivamente è stato consulente per il Karlovy Vary film festival. Ha diretto le edizioni 1997, 1998, 1999 e 2000 del festival “Terra di Siena”. Nelle sue edizioni, sono stati ospiti fra gli altri Peter Greenaway, Stefano Accorsi, Nino Manfredi, Carlo Verdone, Vittorio Sgarbi, Marco Cocci, Davide Emmer, Lucia Poli, Gianni Ippoliti, Massimo Ghini, Luca Sofri, Sabina Ciuffini, Barbara Enrichi, Giovanni Veronesi, Leonardo Pieraccioni, Giancarlo Giannini. Ha diretto nel 1997 il festival di cortometraggi “In video veritas” a Greve in Chianti. Nel 2002 è stato membro della giuria internazionale del festival internazionale Interfilm Berlin di Berlino.

Ha condotto dal 1996 al 2002 la trasmissione televisiva di approfondimenti sullo spettacolo “Cult Fiction” su varie emittenti locali. Ospite in numerose emittenti televisive toscane. Alla radio, ha condotto per un anno una trasmissione di cultura e spettacolo su Radiotre.

 

Scarica il regolamento del Festival
Safiter ed Events

Salento Finibus Terrae Film Festival Internazionale Cortometraggio è una produzione Events Production
Events Production di Romeo Conte d.i. Via F. Ferrucci 69, 59100 - PRATO - P.IVA 02175540976 - Film Festival Internazionale Cortometraggio - privacy policy
web design - hosting - software